MUTUO FONDIARIO: QUAL È IL LIMITE DI FINANZIABILITÀ? – Lc Consulting

MUTUO FONDIARIO: QUAL È IL LIMITE DI FINANZIABILITÀ?

mutuo-fondiario

MUTUO FONDIARIO: QUAL È IL LIMITE DI FINANZIABILITÀ?

La nullità del mutuo fondiario in caso di superamento del limite massimo di finanziabilità previsto all’art. 38 del Testo Unico Bancario.

È di estremo interesse segnalare in tema di mutuo fondiario, l’argomento relativo alla nullità del contratto per superamento del cd. Limite di finanziabilità, alla luce dell’ormai fermo e consolidato mutato orientamento della giurisprudenza di legittimità. Da ultimo la sentenza della Cassazione Civile n. 24138 del 03.10.2018.

Sempre più spesso, nell’analisi di contratti di mutuo, ci si imbatte nella violazione da parte degli Istituti di Credito, del c.d. limite di finanziabilità, individuato dall’art. 38 del Testo Unico Bancario (TUB) in combinato disposto con l’art. 1 della Delibera CICR del 22/4/1995.

La legge stabilisce che la Banca – in caso di mutuo fondiario – non può erogare somme che superino l’80% del valore dell’immobile dato in garanzia.

Poiché il limite è essenziale ai fini della qualificazione del finanziamento ipotecario come, appunto “fondiario”, secondo l’ottica del legislatore, lo sconfinamento di esso conduce automaticamente alla nullità dell’intero contratto fondiario.

Anche le Corti di merito si sono espresse, con plurime conferme, in linea con tale orientamento e dunque sul fatto che il mancato rispetto del limite di finanziabilità, determina di per sé la sanzione della nullità del contratto di mutuo fondiario. Ultima di tali pronunce è quella del Tribunale di Napoli che, con sentenza n. 10639/2018 del 07/12/2018, ha condannato la Banca – responsabile di avere erogato il mutuo violando una norma imperativa – alla restituzione in favore degli attori delle spese e degli interessi da questi sostenuti per concludere il contratto, pari in totale a ben 150.012,93 euro.

La vicenda oggetto della richiamata sentenza è comunemente riscontrabile e dà contezza dell’importanza di rivolgersi a professionisti qualificati in grado di scovare questi ed altri illeciti bancari a tutela dei clienti.

Articoli correlati

usura-leasing

INTERESSI PAGATI IN ECCESSO: COME SI VERIFICA LA PRESENZA DI USURA NEI CONTRATTI DI LEASING

Tra le altre irregolarità di tipo legale e finanziario che possono nascondersi dietro un contratto di leasing, sicuramente l’usura rappresenta quella più insidiosa e minacciosa. Tale problematica si riscontra laddove il tasso applicato sia superiore al tasso soglia della categoria di riferimento e ciò avviene in spregio a quanto stabilito dalla normativa antiusura...

Continua

Commenta